Proprietà chimiche delle pietre preziose

Proprietà chimiche delle pietre preziose.

Gemme, come tutti i minerali, hanno una composizione chimica specifica. Gli elementi che si verificano in essi sono generalmente elementi comuni, che sono componenti comuni dei minerali.

L'elemento più comune è l'ossigeno O. Fatta eccezione per il diamante, che è carbonio puro, wszystkie kamienie szlachetne zawierają tlen jako istotny składnik. Drugim z kolei pod względem pospolitości pierwiastkiem jest krzem Si. Z tlenem łączy się on w stosunku 1:2, tworząc dwutlenek krzemu, czyli krzemionkę SiO2.

Pierwiastkiem występującym najczęściej po krzemie jest glin (aluminium Al). Combinato con l'ossigeno, forma l'ossido di alluminio Al2O3. L'ossido di alluminio è il corindone minerale e le sue varietà: rubino e zaffiro. L'alluminio si trova anche in molti silicati. I silicati di alluminio sono topazio, sillimanit, Andaluso, cianite. Questo elemento è anche un componente importante degli alluminosilicati.

Il prossimo elemento in quantità nella crosta terrestre è il ferro Fe. Perciò, che questo elemento possa essere due- o trivalente, forma due diversi ossidi: Fe + O - ossido ferroso - e Fe2 + O3 - ossido ferrico (ematyt). La natura dell'ossido misto è la magnetite Fe3O4, in cui ci sono entrambi, e trivalente. Entrambi gli ossidi di ferro sono coinvolti nella costruzione di molti silicati e alluminosilicati. Vale la pena aggiungere qui, che la presenza di ferro influisce chiaramente sul colore del composto chimico. Il ferro bivalente provoca un colore bluastro, verdastro e nero, il ferro trivalente invece dà colori rossastri, giallastro e marrone. Pertanto, rocce esposte alle intemperie sul terreno, che contengono quasi sempre ferro, są barwy żółtawobrunatnej. Na przykład niebieskawa skała diamentonośna blue ground (ziemia niebieska) przechodzi na powierzchni ziemi w zwietrzałą skałę barwy żółtawobrunatnej, zwaną yellow ground (ziemia żółta).

Dalszymi pierwiastkami są wapń Ca i magnez Mg, będące głównymi składnikami pospolitych minerałów: kalcytu, dolomite, piroksenów, amfiboli oraz oliwinu (crisolito).

Tra i metalli alcalini, il potassio K e il sodio Na sono i più comuni. Sono principalmente feldspati. Il silicato di sodio è lapislazzuli. Appartenente ai metalli alcalini, il litio si trova nella kunzite e si nasconde.

Nella sua forma nativa, si trova in natura solo ca. 20 elementi, per esempio.. zolfo, oro, argento, rame, platino, carbonio. La stragrande maggioranza degli elementi si trova in una varietà di composti chimici, principalmente nei sali degli acidi dell'ossigeno, tra i quali i silicati sono i più numerosi. Le pietre preziose appartengono a diverse classi di minerali in termini di composizione chimica.

La gemma più preziosa - il diamante - è un elemento, I solfuri di ferro sono pirite e marcasite, il solfuro di zinco è sfalerite. Gli alogenuri includono la fluorite, che è fluoruro di calcio. L'ossido di silicio è il quarzo classificato come silicati in base alla sua struttura interna. Le pietre preziose - rubini e zaffiri - sono varietà colorate di corindone, che è allumina. L'ossido di ferro è l'ematite, titanio - rutilo, stagno - cassiterite, zinco - zincite. Gli ossidi complessi contenenti più di un catione sono spinello: magnesio e ossido di alluminio, crisoberile - ossido di alluminio e berillio, cromite - ferro e ossido di cromo.

I carbonati includono la calcite comune e la sua varietà di ara-gonite, essendo carbonati di calcio, azzurrite e malachite sono carbonati di rame, la rodocrosite è carbonato di manganese, smitsonite - zinco. Il solfato di calcio idrato è il gesso e la sua varietà cristallina fine - l'alabastro; i fosfati lo sono: apatite - fosfato di calcio, turchese - alluminio e rame, berillio - sodio e berillio, brasilianite - sodio e alluminio, lazulite - ferro, magnesio e alluminio, varisite: di alluminio.

La maggior parte delle pietre preziose sono silicati. I componenti principali dei silicati sono gli elementi: ossigeno, silicio, glin, ferro, calcio, magnesio, sodio e potassio. Contengono anche litio, berillo, bar, mangan, così come anioni aggiuntivi, per esempio.. F-, Cl-, [SO4]2-. L'acqua è spesso presente anche nei silicati, a volte l'idrogeno. Alcuni silicati contengono diversi elementi e le formule chimiche di questi minerali a volte sono molto complicate. Per questo motivo, la formula chimica dello stesso minerale è talvolta presentata in modo diverso da diversi autori.

In passato, i silicati erano considerati sali di vari ipotetici acidi silicici, come l'acido ortosilicico, acido metasilicico, ecc.. Attualmente i silicati sono classificati in base alla loro struttura interna, a seconda del modo di connessione reciproca degli anioni di silice [SiO]4-, essendo elementi essenziali della loro struttura. Silicati, in cui alcuni degli ioni di silicio Si4 + negli anioni di silice sono sostituiti da ioni di alluminio Al3 + sono chiamati alluminosilicati.

I silicati e gli alluminosilicati si dividono in isole, gruppo, anulare, motosega, nastro, stratificato e spaziale. A volte i silicati di borano, i silicati di boro e i silicati di berillio vengono separati in gruppi separati. I silicati dell'isola includono pietre preziose come le olivine, granate, zirconio, sillimanit, Andaluso, dysten, topazio, staurolit, tytanit. Epidoto e Vesuviano sono silicati di gruppo, silicati ciclici includono dioptase e cordierite, per silicati a catena - wollastonite, Rodon, pirosseni e la loro giada. I silicati a nastro sono anfiboli, prehnit, actinolite, tremolit, nefrite, silicati stratificati - crisocolla, serpentyn, sepiolit. I silicati spaziali includono il quarzo e le sue varietà: calcedonio criptocristallino e amorfo, acqua opale, così come i feldspati, sodalit haüyn, lazuryt, skapolit. I silicati di berillio sono fenachite e berillio, le cui varietà colorate (Smeraldo, akwamaryn io in.) sono tra le pietre preziose più preziose. I boranosilicati sono tormaline, dumortieryt, aksynit, datolit, cornerupin, danburyt.