OCCORRENZA DI PIETRE PREZIOSE

OCCORRENZA DI PIETRE PREZIOSE

Dei depositi primari di pietre preziose, i depositi di pegmatite sono i più comuni. Tuttavia, solo alcuni di essi contengono pietre preziose preziose. Tali depositi sono le pegmatiti degli Urali, ricche di varie pietre. Scoperta alla fine del XVIII secolo. nel mezzo degli Urali, rare tormaline lampone nelle vicinanze del villaggio di Murzinka, così come rosso ciliegia, rosa, il viola e il verde hanno suscitato grande scalpore tra i mineralogisti ei gemmologi europei. Le tormaline bicolore godevano di particolare interesse, di diverse tonalità, che sono stati tenuti in grande considerazione. Topazi molto belli sono stati trovati anche vicino a Murzinka, contraddistinto da trasparenza e purezza, con varie sfumature di giallo, verde e blu. Cristalli di topazio azzurro e incolore, il cui peso a volte raggiungeva diversi chilogrammi, trovato allo stesso tempo nelle montagne Ilmene negli Urali meridionali, dove è stata riscontrata anche la presenza di berillio, tormaline, zirconi, melograni e amazzoniti.

Alla fine del XVIII secolo. Famosi erano anche i coloratissimi berilli delle vicinanze di Murzinka, tra i quali sono stati trovati rari berilli di colore rosa. Nelle valli fluviali degli Urali medi, i cristalli di montagna e le ametiste sono stati estratti a lungo; sono stati particolarmente apprezzati campioni contenenti crescite aciculari di cristalli di rutilo e actinolite. Gli smeraldi più ricercati e apprezzati provengono dagli Urali, crisoberillo, fenakity i in.

Le pegmatiti brasiliane sono anche molto ricche di pietre preziose, soprattutto nelle contee di Minas Gerais e Minas Novas, contenente numerosi berilli, topazy, tormalina, ametiste, agate e altri.

Numerose pietre preziose provengono dalle pegmatiti del Madagascar, in cui è stato trovato il berillio, tormalina, topazy, spinele, kunzits, granate, cordieriti, amazzoniti e feldspati dorati trasparenti.

Le pegmatiti in California meritano un'attenzione simile (Quartiere Pala, San Diego), da dove vengono i bellissimi artigiani, berilli rosa e tormaline di colore simile.

L'Asia meridionale ha i rubini più belli, di zaffiri e spinelli sono forniti da calcari metamorfizzati trovati in Birmania. A Ceylon, molte pietre preziose diverse sono state estratte a lungo da depositi alluvionali secondari, originariamente associati a rocce metamorfiche: gnejsami, ardesia e calcare cristallino. Depositi alluvionali simili contenenti rubini, zaffiri e zirconi si trovano in Vietnam e Siam.

Rari depositi di smeraldi sono associati a rocce metamorfiche. Gli smeraldi della Colombia si trovano nei calcari metamorfizzati, ricchi depositi di smeraldi sono associati allo scisto biotite (okolice Swierdłowska) negli Urali, che è anche ricca di altre pietre preziose.

Il valore della produzione mondiale di pietre preziose, valutato nel periodo prebellico, ha raggiunto una quota dell'1% nella produzione mineraria mondiale. Attualmente è stimato a ca. 0,5%, il che non significa affatto una riduzione dell'estrazione mondiale di pietre preziose. Ha a che fare con la crescita della popolazione mondiale e lo sviluppo dell'industria, che causa, che la percentuale del valore delle risorse energetiche è stata recentemente superata 3/4, mentre è stata superata la quota di materie prime metalliche nella produzione mondiale 1/5 valore totale dei minerali estratti.