Informazioni generali sulla Terra

In precedenza veniva comunemente giudicato, che la struttura della Terra è uniforme, che il suo stato di aggregazione cambia solo sotto la pressione degli strati adiacenti, trasformandosi inizialmente in liquido, poi in gassoso. Era legato a un fatto noto già da tempo, che la temperatura aumenta man mano che ti addentri nella Terra, Di conseguenza, anche a una profondità di diverse centinaia di metri, il lavoro di un minatore è difficile e molto oneroso.

Sulla base dell'osservazione dell'aumento della temperatura con la profondità, è stata fatta una supposizione, che la parte esterna della crosta terrestre, chiamato litosfera (dal greco litos - pietra e sfair - una palla), poggia sulla parte interna del liquido. Tuttavia, la ricerca successiva ha dimostrato, che si presumeva erroneamente che l'interno fluido della Terra esistesse a una profondità ridotta sotto la crosta. Dall'andamento delle vibrazioni elastiche provocate dai terremoti, e trasmessa dalle onde sismiche, segue, quello sopra la profondità 2900 km la materia terrestre è allo stato solido.

Solo la parte esterna della crosta terrestre è accessibile alla ricerca diretta. Confrontando la profondità dei fori, che hanno raggiunto quasi 10 km di profondità, con il raggio della Terra, avere una lunghezza 6370 km, si può dire, quell'uomo conosceva la struttura della Terra direttamente a una profondità di poco superiore 1/1000 parti del suo raggio. Le informazioni sulle sue parti più profonde si basano solo su ipotesi ipotetiche e sui risultati di indagini geofisiche.

Uno dei risultati più importanti della geofisica è trovare discontinuità nella struttura della Terra. Hanno mostrato osservazioni sul comportamento delle onde sismiche indotte dal terremoto, che la Terra è composta da più zone concentriche con differenti proprietà elastiche e da un nucleo situato al centro.

Le onde sismiche sono costituite da vibrazioni trasversali, propagandosi solo nei solidi, e dalle vibrazioni longitudinali. La velocità di propagazione delle onde sismiche varia, a seconda delle proprietà elastiche e della densità dell'ambiente, in cui le onde divergono. Superfici, dove ci sono cambiamenti nel comportamento delle onde sismiche, sono chiamate superfici di discontinuità. Il più chiaro di loro è in profondità 2900 km. A questa profondità, la velocità delle onde sismiche diminuisce drasticamente z 13 fare 8 km / s. Anche le onde di taglio si fermano a questa profondità, cosa può testimoniare, che la parte centrale della Terra - il nucleo - è in uno stato liquido di aggregazione.

Già all'inizio di questo secolo è stata fatta una supposizione, che la parte superficiale del globo è costituita da due zone di diversa composizione e densità. La zona esterna, composto da rocce ricche di ossido di silicio - Si silice)2 e ossido di alluminio - L'argilla Al2O3 prende il nome dai simboli del silicio Si e dell'alluminio Al sial, mentre la zona inferiore, ricco di composti silicati di magnesio Mg, si chiamava sim. Sial è fatto di rocce, i cui ingredienti principali sono i feldspati (alluminosilicati di potassio, sodio e calcio), e la sima è costituita da rocce composte principalmente da pirosseni e olivine (silicati di magnesio e ferro). Perché la velocità di propagazione delle onde sismiche nello scisto corrisponde alla loro velocità nei graniti, e in simie - velocità in basalto, queste zone erano chiamate strato di granito e strato di basalto.

Ad una profondità di 80-150 km, si presume l'esistenza di un'astenosfera (dal greco astenos - debole), che è formato da un basalto olivinico vetroso, comportarsi come un corpo di plastica sotto l'influenza di pressioni prolungate. Di seguito è riportata una zona intermedia, cioè la mesosfera (dal greco mesos - medio, mezzo), chiamato anche mantello. La sua parte superiore è costituita da rocce chiamate peridotiti, il cui ingrediente principale è l'olivina. Presumibilmente sono ad una profondità di ca. 413 km, dove finisce la sim. Probabilmente ci sono anche peridotiti sotto, ma con l'aggiunta di Cr cromo e Fe ferro - crofesima, e più profondo e nichel Ni - nifesima. La densità della mesosfera aumenta a 5-6 g / cm³.

Di seguito una distinta area di discontinuità in profondità 2900 km è il nucleo della Terra, chiamato da un elevato peso specifico - barysphere (dal greco barys - pesante), e dagli ingredienti principali: ferro fuso Fe e nichel Ni-nife. La densità del nucleo è di ca. 8 g / cm³. Dalla profondità 5100 km il nucleo è probabilmente allo stato solido.

Sezione trasversale del globo.