Cristallo di montagna

In tempi successivi, imitazioni di pietre preziose furono fatte di cristallo di rocca fuso, oggi sono in vetro speciale. È una miscela di ossidi di piombo, silicio, carbonato di potassio e borace, che sta annegando, getta, e poi macina fino a ottenere la forma di un gioiello.

La composizione di questa miscela è stata sviluppata dal viennese Strasser, e le gemme fatte di questo vetro si chiamano strass. Lo strass puro viene utilizzato per produrre imitazioni di diamanti incolori. Quando vogliamo ottenere un'imitazione di pietre colorate, ossidi metallici vengono aggiunti al vetro fuso, metalli puri o altri elementi. A seconda della composizione chimica, le condizioni di fusione del vetro e il tipo e la quantità dell'additivo colorante, è possibile ottenere un'ampia varietà di tinte di qualsiasi tonalità. Nella tabella sono riportati solo alcuni esempi.

ESEMPI DI COLORANTI PER COLORARE VETRO
Tintura Il colore del vetro
ossido di ferro verde, Marrone, Rosso
ossido di rame Rosso, cielo blu
ossido di cobalto cielo blu
ossido di nichel in vetro di potassio viola
ossido di nichel in vetro di sodio Marrone, Marrone
ossido di cromo verde giallastro
ossido di uranio verde o giallo con fluorescenza
diossido di titanio dal giallo al marrone
oro in polvere rosso rubino
selene Rosso
solfato di cadmio, sali d'argento o carbonio o zolfo giallo in varie sfumature

Quando vogliamo creare pietre opache, aggiungiamo una piccola quantità di zinco, e quando vogliamo aumentare l'indice di rifrazione nelle pietre incolori, aumentare la loro somiglianza con un diamante "lanciafuoco", superfici di imitazione inferiori o superfici di illuminazione (per esempio.. l'anello) è ricoperto da una pellicola lucida che riflette la luce.

L'elenco dei colori include, tra gli altri. un colore rubino ottenuto colorando il bicchiere con una polvere, ed essenzialmente atomizzato alla dimensione colloidale con oro. Questo bicchiere è stato usato per fare un'imitazione delle granate. Ma la ricetta per fare queste "pietre” è stato inventato almeno due volte. Fu fatto per la prima volta dall'alchimista tedesco Johann Kunkel nel XVII secolo. Ai suoi tempi, il vetro era così costoso, che nemmeno tutti i re potevano permettersi gioielli fatti di granate di vetro. Kunkel, tuttavia, ha portato il suo segreto nella tomba, e nel suo testamento scrisse: "Perché ci sono voluti così tanti problemi e preoccupazioni per risolvere questo segreto, non lasciare che nessuno mi biasimi, che non lo rendo proprietà pubblica".

Anni dopo la morte di Kunkel si è scoperto, che è quasi altrettanto facile e non molto più costoso fare vere granate fondendo alluminosilicati naturali con alcuni metalli ad alta pressione dell'ordine di 3 fare 4 MPa. Tuttavia, il metodo inventato da Kunkel non è stato dimenticato. Vetro dorato, chiamato rubino dorato, vale ancora oggi. È stato inventato anche il vetro più economico, rubino di rame, color ciliegia scuro. Bellissimi sono fatti di questi occhiali, vasi di vetro rubino, tazze e altri utensili degni delle tavole reali. Entrambi vengono utilizzati per rivestire la superficie del cristallo in modo da ottenere un effetto bicolore dopo aver lucidato i motivi.

All'inizio del XVIII secolo ne fu costruita una nuova, un centro per la produzione di gemme artificiali nella Repubblica Ceca noto fino ad oggi. A Turnów, due fratelli Fiszer inventarono una massa di vetro diversa dallo strass, con le sue proprietà ottiche che ricordano le pietre preziose. Attraverso 50 Da anni Turnowo è conosciuta sui mercati di Europa e America per la produzione di pietre di vetro, lucidato da ottimi maestri, pietre, che spesso eclissavano quelle veneziane.

A metà del XVIII secolo, il segreto dei fratelli Fiszer trovò la sua strada a Jablonec nad Nisou e diede origine a una nuova azienda, conosciuto oggi come Jablonex. I suoi prodotti stanno arrivando 25 paesi diversi, anche in Polonia. Ma i prodotti Jablonex non sono imitazioni. Questo gioiello non imita nulla. Usando solo le leggi della fisica, l'ottica della luce così come la trasparenza e un'ampia gamma di colori del vetro, crea i propri disegni e la propria moda. Milioni di queste pietre artificiali sono prodotte oggi da fabbriche in Inghilterra, Cecoslovacchia, Francia, Italia e URSS.