Imitazioni di diamanti

Imitazioni di diamanti

Oltre al modo primitivo di imitare i diamanti con varietà di vetro con un alto indice di rifrazione, per imitare questa preziosa gemma vengono utilizzati zaffiri incolori., zirconi o topazi, a volte anche quarzo trasparente (Cristallo di montagna).

L'elevatissimo indice di rifrazione del diamante gli consente di essere rapidamente riconosciuto e distinto dalle altre pietre. Uno dei modi semplici per distinguere un vero diamante dalle imitazioni di vetro o altre pietre è immergere la pietra di prova in un liquido con uno specifico indice di rifrazione. Se ad es.. immergere un pezzo di vetro in una soluzione salina dello stesso indice di rifrazione, diventa invisibile, quando il diamante in un tale liquido mostra contorni scuri. La tabella mostra le proprietà più importanti del diamante e le sue imitazioni.

Proprietà di un diamante e sue imitazioni
Pietra Durezza di Mohs Densità in g / cm3 Fattore

nodi

luci

Doppio

abbattersi

luci

Dispatcher

sja

Diament 10 3,52 2,41 - 0,044
Zirconio 7,5 4,39 1,926-1,985 0,059 0,039
Rutilo sintetico 6,5 4,25 2,61-2,90 0,287 0,300
Korund 9 3,99 1,760-1,768 0,003 0,018
Spinello sintetico 8 3,63 1,727 - 0,020
Topazio 8 3,56 1,612-1,622 0,910 0,014
Quarzo 7 2,65 1,544-1,533 0,009 0,013
Bicchiere (specie speciali) 5 3,74 1,635 0.031

Molto spesso, lo zirconio viene utilizzato come imitazione del diamante, che ha un indice di rifrazione relativamente alto e una dispersione simile a quella di un diamante. Tuttavia, la distinzione tra questi due minerali non è troppo difficile. È sufficiente esaminare la birifrangenza, che si distingue negli strass e che manca al diamante. Queste pietre possono anche essere distinte in questo modo, che siano posti in una pirofila piena di ioduro di metilene e illuminati dal basso. Questo esame viene solitamente eseguito al microscopio. Il diamante appare completamente nero a causa del totale riflesso della luce, all'interno dello zirconio c'è un campo luminoso, circondato da un anello nero.

Rutilo sintetico, il cui indice di rifrazione è addirittura superiore a quello di un diamante, può essere distinto da una diversa dispersione; la dispersione della luce nel rutilo ha un carattere opale, variazione di colore arcobaleno. Il corindone incolore differisce dal diamante per una doppia rifrazione, dispersione molto scarsa, e nello ioduro di metilene è completamente trasparente. Queste differenze sono evidenti nel caso di altre pietre che imitano il diamante.

Imitazioni di diamanti realizzate con tipi speciali di vetro al piombo (strass), avere un alto indice di rifrazione, sono facilmente distinguibili per la bassa durezza del vetro e un indice di rifrazione molto più basso.

I diamanti a volte sono chiamati ben istruiti, cristalli di quarzo trasparenti (cristallo di rocca) alta brillantezza su pareti naturali, per esempio.. diamanti messicani, diamanti dall'Alaska (Alasca diamond), z Arkansas, z Alencon. Allo stesso modo, a volte vengono utilizzati nomi commerciali errati per descrivere il quarzo, come il diamante ceco o tedesco, ecc.. I diamanti Marmarosh sono minuscoli cristalli di quarzo trovati nei Carpazi orientali. Il nome Matara o diamante Matura è talvolta usato per descrivere uno zircone incolore, e il nome del diamante sassone - topazio incolore.