Calcedonia

Il cristallo di montagna e le sue varietà colorate appaiono in una forma multicristallina, sotto forma di cristalli chiaramente sagomati – colonne esagonali con diametro fino a 8 metri e un peso di molte tonnellate. Le varietà di quarzo incluse nel gruppo hanno una struttura completamente diversa calcedonio.

Sono così diversi dal cristallo di rocca o dall'ametista, che per molti secoli sono stati considerati un minerale a parte. Nel frattempo, hanno la stessa composizione chimica e, come il quarzo, cristallizzano in un sistema trigonale. La differenza principale è questa, quel calcedonio, similmente ai consueti metodi ottenuti metalli tecnici, ha una struttura criptocristallina o altro – microcristallino. Anche il più piccolo pezzo di calcedonio è costituito da migliaia o centinaia di migliaia di minuscoli cristalli.

Questa differenza è dovuta principalmente alle condizioni di cristallizzazione. Grandi cristalli di quarzo, proprio come grandi cristalli di altri minerali, e anche metalli, possono sorgere solo in condizioni di cristallizzazione molto lenta e costante. Per i metalli e i minerali che cristallizzano dalle leghe, la condizione principale sarà un calo di temperatura molto lento. Per i minerali che cristallizzano da soluzioni - un flusso molto lento degli elementi che formano il cristallo nella soluzione. Una condizione altrettanto importante, e questo vale per entrambi i processi di cristallizzazione, è la purezza della lega o soluzione. Ogni impurità può diventare il nucleo della formazione cristallina. Più inquinamento, più cristalli nascono contemporaneamente e la struttura a grana più fine avrà il corpo cristallino. Le condizioni ideali sono allora, quando l'inquinamento, potenziali nuclei di cristallizzazione, ce ne Poco, e il processo di cristallizzazione è molto lento. In tali condizioni, non può essercene una simultanea, a partire dallo stesso momento della "nascita” alcuni cristalli, e quando il primo cristallo comincia a crescere, diventa impossibile far nascere un altro su un altro nucleo di cristallizzazione. Il primo sembrava attrarre tutti gli atomi di cui aveva bisogno per crescere, ioni o molecole.