BERILLO (SMERALDO, MARYN, HELIODOR, MORGANIT, GOSZENIT).

BERILLO (SMERALDO, MARYN, HELIODOR, MORGANIT, GOSZENIT).

Le varietà trasparenti di berillo, grazie ai loro bellissimi colori e all'elevata durezza, sono molto apprezzate come pietre preziose. Le più importanti varietà nobili di berillo sono: verde smeraldo, ciano - acquamarina, giallo - eliodoro (berillo dorato), rosa - morganite (worobiewit) e goshenite incolore.

Proprietà chimiche. Il berillo è un silicato degli elementi berillio e alluminio con la formula Al2Essere3 [E6O18]. A volte gli elementi alcalini sono presenti sotto forma di additivi: sodio, potassio, illuminato, rubid i cez. Questi elementi sono disponibili in varietà incolori e rosa. Il colore verde dello smeraldo è causato dalla mescolanza di cromo.Il berillio non si scioglie nella fiamma del soffiatore, solo i bordi delle sue briciole sono arrotondati. Le varietà trasparenti diventano torbide alle alte temperature. Il berillio non si dissolve negli acidi.

Personaggio. I cristalli di berillio appartengono al sistema esagonale. Sono spesso ben istruiti e talvolta di dimensioni considerevoli. Le forme più comuni sono pali esagonali e pali a doppia parete di base; le doppie piramidi sono meno comuni. Il berillio di solito si presenta sotto forma di cristalli singoli, solo occasionalmente forma grappoli di stame.

La struttura del berillio è molto caratteristica. Tetraedri [SiO4] formare anelli esagonali [E6O18]12- impilati uno sopra l'altro nella direzione dell'asse maggiore. Cationi alluminio Al3+ i berylu Be2+ sono disposti tra gli anelli in questo modo, che Al3+ jest otoczony sześcioma, a Be2+ quattro atomi di ossigeno. Ci sono canali cavi all'interno degli anelli esagonali, che può contenere gli atomi degli elementi inclusi in aggiunta nel berillio: litu Li, cesio Cs, sodu Na, potassio K e fluoro F e gruppi idrossilici OH.

I cristalli di berillio a volte sono molto grandi. I veri giganti sono stati trovati negli Stati Uniti negli stati del Maine, New Hampshire i Massachusetts. Il più grande, circa la lunghezza 6 me larghezza 1 m, vieni da Albany, Maine; uno di loro ha pesato 19 t. Allo stesso modo, cristalli giganti di berillio sono stati trovati anche nell'Africa sud-occidentale (Namakwaland). Questi cristalli giganti di berillio non sono trasparenti e non vengono utilizzati per scopi ornamentali. Ci sono anche cristalli molto grandi tra le varietà trasparenti. W 1910 r. acquamarina perfettamente chiara con un bel colore blu è stata trovata nel sud del Brasile, mezzo metro di lunghezza e di peso superiore a 100 kg. Tagliato in piccoli pezzi, ha soddisfatto le esigenze del mercato globale della gioielleria per tre anni.

Reticolo cristallino di berillio: a - proiezione verticale, b - proiezioni sul piano terra - perpendicolari all'asse 6 volte.

Proprietà fisiche. Il berillo ha una scollatura non molto pronunciata parallela alla parete di base e alle pareti della colonna. Rompere irregolare, spesso conchiglia. Durezza 7,5-8. Densità 2,6-2,8 g / cm³. Il berillio regolare è spesso di colore verde chiaro, bianco giallastro o grigiastro. Le varietà trasparenti sono verdi, blu, giallo, rosa o incolore. La lucentezza è vetrosa.

Il berillo è otticamente uniassiale. Gli indici di rifrazione hanno valori chiaramente variabili: nω = 1,568 – 1,598, nε = 1,564 – 1,590. La doppia rifrazione della luce è bassa (0,004 – 0,008), natura ottica negativa. La dispersione è debole (0,014). Il grado di dicroismo dipende dal colore; è particolarmente forte nello smeraldo. Dychroism, apparentemente in direzioni perpendicolari all'asse principale dei cristalli, dipende dal colore della pietra.

I bassi indici di rifrazione e la bassa dispersione del berillio contribuiscono alla sua lucentezza relativamente bassa e all'assenza di fuoco. Le varietà trasparenti sono apprezzate principalmente per il loro bel colore.

Evento. Il berillio è il minerale più comune contenente l'elemento berillio. Dopo la guerra, l'interesse per questo minerale è cresciuto a causa dell'uso del berillio come miscela in varie leghe e dell'uso dell'energia atomica. Ciò ha comportato un aumento significativo dell'estrazione di berillio e la scoperta di nuovi depositi. I più grandi depositi di berillio si trovano nel Nord America (Stati Uniti e Canada) e sud (Colombia, Brasile, Argentina) e in varie parti dell'Africa (Zaire, Egitto, Uganda, Sud Africa, Namibia, Madagascar) e nell'Unione Sovietica, indiano, Australia meridionale. Il berillio si trova anche in piccole quantità in Europa: in Portogallo, Spagna, Cecoslovacchia, RFN, Romania, Norvegia e Italia.

Il berillio si trova più spesso nelle vene di pegmatite di granito, sulle pareti del vuoto in graniti, in rocce trasformate pneumatoliticamente (grejzen), e anche come componente di alcune rocce metamorfiche (mica shales, calcari trasformati), e in depositi secondari in sabbia e ghiaia.

I berilli si possono trovare anche nei massicci granitici della Bassa Slesia. Generalmente, tuttavia, sono berillio opaco. Si verificano principalmente nelle pegmatiti di granito, per esempio.. nelle vicinanze di Strzegom. Cristalli giallastri o blu-verdi possono essere trovati vicino a Ząbkowice Śląskie, fino a diversi centimetri di lunghezza.