Il colore dei minerali

Il colore dei minerali.

Il colore è una delle proprietà più importanti dei minerali. È particolarmente importante per le pietre preziose; il valore della pietra dipende spesso dal tipo di colore e dalle sue sfumature. In molti casi, il colore può identificare rapidamente il tipo di pietra. Più di una volta mineralogista esperto sulla base del colore e della sua tonalità, a volte difficile da descrivere e quasi sfuggente, può anche definire un deposito, da cui proviene la gemma. L'intenditore di queste pietre a volte può dirlo con certezza, se il diamante che sta testando proviene dall'Africa meridionale, se proviene dall'India o indica l'origine dello zaffiro o del turchese testati. Spesso è difficile da spiegare, su ciò che basa il suo teorema. Molti anni di osservazione di vari minerali e un occhio allenato determinano la sua certezza a volte sorprendente nel determinare le pietre.

I minerali sono spesso incolori. Anche, però, minerali incolori e trasparenti, come per esempio. alcune varietà di quarzo, calcite o diamante, assorbire un po 'di luce, che li attraversa. Questo fenomeno è chiamato assorbimento. Assorbimento della luce, che si verificano anche in corpi incolori, può coprire uniformemente tutte le parti della luce bianca. L'intensità della luce trasmessa viene quindi ridotta, che è visibile soprattutto nei cristalli più spessi o nelle lastre tagliate da essi. Tali corpi danno l'impressione di bianco latte.

In molti casi, l'assorbimento della luce non è lo stesso per tutti i colori; alcune bande d'onda vengono assorbite di più, che dà l'impressione di colore come risultato. Quando un colore viene assorbito, c'è un colore complementare. Il colore complementare all'arancione è l'azzurro, al giallo - blu scuro, al giallo-verde - viola. A seconda dell'assorbimento, l'occhio umano percepisce diverse sensazioni di colore. Il minerale rosso assorbe tutti i colori tranne questi, che insieme creano l'aspetto di covata, e il minerale nero assorbe l'intero spettro.

Il colore di un minerale non dipende solo dal tipo di assorbimento. Anche il tipo di luce gioca un ruolo qui, in cui viene visualizzato il minerale. La luce diurna ha più colore blu e rosso, e meno giallo e rosso della luce artificiale. Ciò è particolarmente evidente in Alessandrite, che è verde alla luce del giorno, e con la luce artificiale il suo colore diventa rossastro. È noto dalla pratica, che il colore, ad es.. i materiali tessili possono essere diversi alla luce artificiale e alla luce del giorno; A volte, quando si sceglie un tessuto in un negozio illuminato da luce artificiale, viene avvicinato alla vetrina, vedere alla luce del giorno. Lo stesso vale per i minerali, soprattutto per le pietre preziose, in cui il colore gioca un ruolo così importante.

Alcune pietre preziose hanno un aspetto migliore alla luce del giorno, altri, invece, hanno un aspetto migliore alla luce artificiale. Per esempio. alla luce artificiale, lo zaffiro sembra meno impressionante, mentre il rubino e lo smeraldo assumono colori vividi. Pertanto, non è indifferente, a quali condizioni vengono visualizzate le pietre preziose, che i gioiellieri esperti e gli esperti di pietre conoscono bene. Le ore pomeridiane sono particolarmente sfavorevoli e la ricerca e la valutazione delle pietre non dovrebbero essere intraprese in quel momento. La migliore luce del giorno è quella di mezzogiorno a mezzogiorno.

Inoltre, dovrebbero essere evitati colori troppo luminosi e chiari dell'ambiente circostante, entrambe le pareti della stanza, in cui viene effettuato lo studio della pietra, così come oggetti più vicini. Il colore del tavolo non è indifferente, e persino vestiti.

Come i colori dell'ambiente possono influenzare l'espressione dell'occhio umano, che è un organo imperfetto, la semplice esperienza lo dimostra, che chiunque può facilmente eseguire. Osservando i tre campi colorati posti uno accanto all'altro - rosso, viola e blu: puoi vedere immediatamente, che l'area centrale uniformemente colorata assume un carattere non uniforme in termini di colore; in prossimità del campo rosso, il colore viola del campo centrale assume una tonalità bluastra, e in prossimità del campo azzurro assume nettamente una sfumatura rossastra.

Lo sfondo esercita un'influenza particolarmente forte sulle tonalità della pietra testata, su cui è posizionato. Per questo motivo, alcune pietre preziose sono dotate di cuscinetti colorati, che influenzano positivamente i colori, aumentandone l'effetto.

I minerali sono solitamente divisi in colorati e colorati. Il primo di loro, chiamato anche idiocromatico (cioè. con il suo colore), sono minerali solidi, colore caratteristico. La malachite è verde, azzurrite - blu, pirite - giallo dorato, vermiglio - rosso, ecc.. In questo caso il colore è legato alla presenza di un elemento che è una componente essenziale del minerale ed è invariabile, una caratteristica distintiva del minerale.

Al contrario, minerali colorati, cioè allochrornatico (cioè. di un colore straniero), sono variamente colorati, che è il risultato di piccole miscele di vari elementi o infissi in essi contenuti. Per esempio. la fluorite può essere incolore, bianca, vino giallo, verde, rossastro, rosa, blu, marrone o viola. Allo stesso modo, il quarzo può essere disponibile in molte varietà che differiscono nel colore. Oltre a incolore, chiaro cristallo di rocca sono noti: ametista viola, limoni gialli, quarzo fumé marrone scuro e nero e quarzo rosa.